• w-facebook
instagram-logo.png

© 2019 Caterina Varchetta

Caterina Varchetta, uno spirito creativo

D'origine napoletana, quest'artista nomade evolve sin d'adolescenza in un universo multiculturale:tra Germania, lnghilterra, Scozia, é in Francia che emerge chiaramente l'esigenza d'esprimere il suo spirito creativo nella pittura.

L’incontro con l’universo artistico avviene a Parigi dove arriva nel 2006 con la famiglia. Il bisogno di condividere le sue emozioni e la sua passione per l'arte la spingono al tentativo di trasmettere il suo amore per la vita giocando con i contrasti e le complementarietá dei colori e delle materie.

Caterina dipinge come vive, si potrebbe paragonare a un vulcano che 'dorme': quando crea, i suoi pezzi unici, c'é un tempo di maturazione durante il quale s'immerge in se stessa, in una ricerca di tipo spirituale per trovare l'armonia nella dualitá tra forza e fragilitá, luce e ombra, poi arriva l'esplosione di una forza vitale esuberante, che emerge nelle sue creazioni, cosí come quando il vulcano si sveglia ed entra in azione...

" Al di là dell'estetica, tendo naturalmente a rendere ogni creazione uno specchio della mia anima caledoscopica. Il mio lavoro è il risultato di un processo d’introspezione e nello stesso tempo della necessiatá di trasmettere e condividere la mia energia, le mie emozioni e la mia joy de vivre ".

Caterina cerca di trovare delle risposte universali condividendo i suoi sentimenti di fronte a un universo personale in perpetua evoluzione: ogni arrivo in un nuovo paese é allo stesso tempo una ricostruzione e uno sradicamento dal precedente in cui ha creato le sue radici per qualche anno. Trova l'ispirazione e l'intensitá della creazione in queste lacerazioni, che sono fatte di sofferenza e di gioia intensa alla scoperta di nuovi orizzonti.

Le sue influenze vengono dalla sua storia personale, dai suoi viaggi e soggiorni in paesi diversi, dai suoi svariati incontri , dalla sua attrazione per l'Oriente: con un marito d'origine indiana e una sorella che vive in Giappone. La sua apertura all'altro, alle ricchezze dell'ignoto, alle diversitá culturali fanno di Caterina un'artista autentica dall'insaziabile curiositá che dipinge cosí come cucina, con vitalitá, ispirazione e una passione profonda.

Caterina ama creare ambienti, dovunque lascia la sua traccia originale, in modo autentico. Per questo, non si puó riconoscerla in alcuna tendenza artistica ma in un movimento spontaneo: guidata dal suo intuito, inventa il suo stile personale combinando materie e colori (pigmenti,foglie di rame,oro o argento, sabbia,vetro, carta giapponese) e crea cosí uno stile unico e originale.

Caterina allea la pittura su porcellana e pittura su tela in progetti nei quali si attenuano sempre piú le frontiere tra le loro pratiche rispettive. Le sue creazioni si trovano presso collezionisti di tutto il mondo ( Stati Uniti, Australia, Giappone, Singapore, Argentina, Germania, Scozia, Inghilterra, Italia, Francia..) e l'accompagnano nei vari paesi dove vive e espone.